prova
Contatti:
3336604850
011.95.34.390
Top
rimedi per il mal di schiena

rimedi per il mal di schiena

I rimedi per il mal di schiena più efficaci che voi possiate provare …

I 5 rimedi per il mal di schiena

In questo articolo l’obiettivo che io mi pongo è quello di cercare di darvi poche e chiare indicazioni per non incappare in situazioni spiacevoli di sofferenze  alla schiena o addirittura di blocchi completi del sistema muscolo-scheletrico.

Per semplificare analizzeremo punto per punto ogni singolo elemento:

  • scoprire la causa del mal di schiena
  • eliminare situazioni di rischio
  • ridurre ma non eliminare attività
  • alimentazione corretta e bere molta acqua
  • ricercare ambienti temperati senza sbalzi di temperature

Scoprire la causa del mal di schiena

Vi potrà sembrare banale ma questo è l’elemento più importante per risolvere un problema fisico; qualsiasi esso sia. Tra i rimedi per il mal di schiena lo posiziono al primo posto perchè per risolvere un dolore bisogna comprenderne le cause. Su questo ho già scritto un articolo visto che l’argomento è abbastanza ampio. In primis comprendere se il dolore si di origine traumatico o posturale. Questa è la più grande classificazione. Altro elemento importante è analizzare se si parla di problematica alla prima manifestazione oppure recidiva. Per farvi le giuste domande ho creato sulla mia piattaforma un questionario che vi aiuterà a comprendere meglio il vostro problema. Rientra nella sezione del preventivo on line ma non siete obbligati a richiederne uno. Ed a prescindere è completamente gratuito. E’ una semplice scaletta per per comprendere meglio il vostro problema.

Eliminare situazioni di rischio

Al secondo posto tra i rimedi per il mal di schiena metto senza ombra di dubbio l’eliminazione dei fattori di rischio. Quindi una volta che ho compreso il perchè della nascita della dolenza, è importantissimo evitare la possibile ripetizione di una situazione. Facciamo un esempio: banalmente se il mio problema nasce dall’aver sollevato un peso, cercherò di non eseguire più quel gesto o quanto meno farmi aiutare se questo è proprio necessario. Meno banale invece è correggere “gradualmente”per esempio la propria postazione di lavoro se questa è asimmetrica o porta ad eseguire un unico gesto per tutta la giornata. Anche questo se inevitabile o necessario, bisogna cercare un cambiamento anche minimo nel gesto. Sarò più chiaro. Stare in ufficio sempre davanti al pc seduti sempre su una sedia che ha la stessa altezza non aiuta. Importante è capire che lo staticismo se pur ergonomicamente corretto non è di aiuto al nostro corpo che ha bisogno di continui stimoli differenti.

Ridurre ma non eliminare attività

Al terzo posto tra i rimedi per il mal di schiena metto la riduzione dell’attività fisica. Fate molta attenzione a questo punto. La maggior parte dei medici  ricerca una condizione preservativa. Quindi evitiamo di fare attività, di qualsiasi genere per non incorrere in un aumento dello stato infiammatorio. Studi recenti dimostrano che attività mirate aiutano la vascolarizzazione locali che porta ad una rigenerazione dei tessuti più rapida. Con questo il consiglio che voglio darvi, è sicuramente quello di ridurre attività sportive, ancor di più se queste sono svolte con grande intensità ed agonismo ma se c’è l’abitudine di volgere attività come yoga e pilates, eseguite da professionisti qualificati ed informati del vostro problema, un lavoro individuale e mirato può portare un grosso aiuto. Evitare esercizi di allungamento in fasi acute bensì interventi di mobilizzazione e media bassa e media ampiezza.

Alimentazione corretta e bere molta acqua

Tra i rimedi per il mal di schiena, questo è forse quello in cui il soggetto che ne soffre, può esser parte veramente attiva. Molto spesso ci si dimentica del fatto che ciò che noi mangiamo è benzina, fonte di energia per il nostro corpo. Non è semplice piacere. Ad oggi ci si approccia alla cucina, come se questa fosse esclusivamente stimolo di un piacere per le papille gustative e per i sensi. Non è proprio così. O non solo. Un alimento viene metabilizzato dal nostro organismo che lo trasforma in energia. Lo zenzero, come i fiori si sambuco possono esser un ottimo aiuto per il nostro organismo nello smaltimento di tossine e quindi nel miglioramento di tutti i processi metabolici.

Non ci dimentichiamo dell’acqua. Aman iman, ovvero l’acqua è vista. Idratare il nostro corpo bevendo porta introduzione di ossigeno al suo interno e tutti quanti noi sappiamo quanto possa esser impossibile una vita senza ossigeno. Il nostro corpo è costituito per almeno il 60-/70 % di acqua e bere inevitabilmente agevola tutti i processi fisici e chimici per la rigenerazione tessutale.

Ricercare ambienti temperati senza sbalzi di temperature

Ultimo ma non per importanza tra i rimedi per il mal di schiena è l’attenzione ai locali che vengono vissuti nel periodo di presentazione della dolenza. Ricordiamoci dei vecchi rimedi della nonna come la borsa dell’acqua calda. Ecco, ad oggi magari non per forza bisogna girare per l’ufficio con la borsa dell’acqua calda però un attenzione particolare alle temperature dei locali in cui stiamo per più tempo, potrebbe aiutarci nel recupero. Il freddo ed i gli sbalzi di temperatura non sono amici del mal di schiena. Le condizioni di umidità tanto meno. Lo stesso climatizzatore in piena estate non aiuta. Quindi un utilizzo moderato e razionale dei condizionatori ci può evitare tanti problemi.

Ancora una cosa: cerotti che producono calore, piuttosto che fasce riscaldanti rischiano di far più danni che altro se portano ad un cambio termico repentino che non viene abbandonato gradualmente facendo abituare il corpo alle condizioni termiche locali.

Conclusioni

Questi sono i 5 rimedi che ho ritenuto più importanti da esporvi. Esistono naturalmente anche altri elementi come per esempio un attenzione al peso corporeo ( importante ma non fondamentale), una vita regolare e sana, piuttosto che assunzione di farmaci, prodotti naturali e omeopatici. Tutto questo può venirci incontro quando si presentano problematiche di mal di schiena.

Ma quando tutto questo non porta ad un benessere, sicuramente figure come l’osteopata, il massoterapista ed il fisioterapista (sotto prescrizione medica per alcun, senza per altri), possono dare un enorme aiuto.

Se pur il mio studio si occupa di cura di problematiche traumatiche e posturali, ciò che ricordo sempre è che il rimedio più importante è la PREVENZIONE. Quando c’è la manifestazione del dolore è sempre tardi. Un consiglio che cerco sempre di trasmettere è che un corpo non deve esser stimolato solo quando è in crisi. Tutt’altro, Il momento migliore per vedere un terapista è quando non c’è manifestazione del sintomo. Parlare di un protocollo di mantenimento di una buona forma fisica è alla base di tutto.

Se hai ritenuto interessante questo articolo, condividolo.

Se ha già provato tutti questi accorgimenti e sei interessato ad una visita clicca su questo link.

 

No Comments

Post a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi